in azione

riporto qui alcune foto scattate da mia cugina Christine, come quella del post precedente.

pasta pronta

la ripresa

In realtà la pausa, più che estiva è stata lavorativa…

A parte un giro di pane e pizza a dire il vero non proprio riuscito non c’è stata attività fino a sabato scorso dove il tutto è ripreso. Alby mi ha fatto un corso di ‘come ti stendo la pasta della pizza’, davvero interessante, credo di aver capito abbastanza.

L’impasto è stato fatto con questi ingredienti:

  • 1 kg di farina Manitoba
  • 500 g di farina 00
  • 500 g di farina di semola di grano duro
  • 50 g di lievito di birra
  • 50 g di sale fino
  • 40 g olio extravergine
  • 1100 ml di acqua tiepida
  • 3 cucchiaini di malto di frumento

Abbiamo fatto 15 panetti di 220 g ciascuno circa. La pasta è risultata abbastanza elastica, merito sia della manitoba che della lavorazione in fase di impasto molto più lunga del solito (lavorata a metà da Alby e da me), ho capito che questo è un aspetto decisivo.

La fase di stesura della pasta è stata agevolata dall’utilizzo di farina di Grano Duro rimacinata, c’è poco meglio della De Cecco per questo.

Grazie Alby!

12.09.2010 – mele, feda, michi, fili, ale, dani, mattia, giulio, alby, lorenzo, alessandra, carlotta

ma che bella tovaglia

il pane di casa7 cereali, olive e sesamo

trattasi della produzione propria, niente male no?

manitoba test

09 Maggio 2010 – pranzo (mele, feda, mimi, fili, ale, dani, mattia, giulio, sandro, carla)

Seguendo il suggerimento di Albi, aumento la quantità di manitoba (le dosi sono notevoli perché erano attesi altri ospiti che hanno dovuto purtroppo rinunciare all’ultimo momento).

Ingredienti Pizza

  • farina manitoba – 1250g
  • farina di semola di grano duro – 750g
  • farina di grano tenero tipo 00 – 1000g
  • sale fino – 75 g
  • malto – mancante in casa (! sostituito con un un paio di cucchiaini di zucchero)
  • acqua – 1600ml
  • lievito di birra – 150g

Ottenuti 23 panetti di peso variabile tra i 200g e i 240g

Sale ok nella pasta (suggerito di salare un pochino il pomodoro)
Pasta molto buona, lievitazione ottima e pizza abbastanza morbida
Buona lavorabilità (farsi spiegare meglio la tecnica di Albi, sembrava più facile)

festa del lavoro!

01 Maggio 2010 – cena (mele, feda, mimi, fili, albi, lorenzo, alessandra, carlotta)

sempre pizza, alla ricerca di un mix soddisfacente

Ingredienti Pizza

  • farina manitoba – 500g
  • farina di semola di grano duro – 500g
  • farina di grano tenero tipo 00 – 1000g
  • sale fino – 50 g
  • malto – due cucchiaini abbondanti
  • acqua – 1100ml
  • lievito di birra – 100g

Ottenuti 14 panetti di peso variabile tra i 200g e i 250g

Pasta molto buona e croccante
Ottima lavorabilità (con la tecnica di Albi, che suggerisce di aumentare la manitoba)

the day after

25 Aprile 2010 – pranzo (mele, feda, mimi, fili, davide, paola, franci, mattia)

Forno ancora caldo…

Ingredienti Pizza

  • farina manitoba – 400g
  • farina di semola di grano duro – 400g
  • farina di grano tenero tipo 00 – 1200g
  • sale fino – 50 g
  • malto – due cucchiaini abbondanti
  • acqua – 1100ml
  • lievito di birra – 50g

Ottenuti 14 panetti di peso variabile tra i 200g e i 250g

Il sale è a posto.

la prima

Prima assoluta – 24 Aprile 2010 – cena (mele, feda, mimi, fili, zio sandro, zia chiara, ale, dani, mattia, giulio)

Ingredienti Pizza:

  • farina manitoba – 300g
  • farina di semola di grano duro – 300g
  • farina di grano tenero tipo 00 – 1400g
  • sale fino – 40 g
  • malto – due cucchiaini abbondanti
  • acqua – 1000ml
  • lievito di birra – 50g

Ottenuti 15 panetti di peso variabile tra i 200g e i 250g

Tra gli ospiti qualcuno avrebbe preferito la pasta della pizza un po’ più salata, suggerimento colto per il futuro.
Comunque ne è valsa davvero la pena – entusiasta!

Peccato che il camino aperto della tavernetta faccia fumo durante le prime ore di accensione (non c’entra con il forno, ma il locale è quello…).

c’ho un fuoco dentro…

senza parole

rodaggio

14 Aprile 2010 – 1° accensione – un’ora di accensione
15 Aprile 2010 – 2° accensione – due ore di accensione
16 Aprile 2010 – 3° accensione – tre ore di accensione
17 Aprile 2010 – 4° accensione rinviata causa matrimonio Barba e Patrizia
18 Aprile 2010 – 4° accensione – quattro ore di accensione
19 Aprile 2010 – 5° accensione – cinque ore di accensione
20 Aprile 2010 – 6° accensione – sei ore di accensione
21 Aprile 2010 – 7° accensione – sette ore di accensione